AUTISM ME. In Irlanda va in TV un documentario sull’autismo. Quando in Italia?




 

di Mario Galli

Irlanda – Un documentario potente e penetrante, così è stato definito il documentario sull’autismo trasmesso dalla televisione irlandese. Un documentario in grado di toccare le corda più vive e profonde del popolo irlandese su un tema di cui in TV si parla ancora troppo poco. Il documentario di chiama “Autism and Me” ed è stato trasmesso nel programma “The Late Late Show” sul canale RTÉ One.




L’Autismo purtroppo è diventata una vera epidemia. I dati ufficiali sull’autismo sono sconfortanti e inquietanti. Attualmente, la prevalenza negli USA di ASD (Disturbo dello Spettro Autistico) si avvicina a 1 caso ogni 45 bambini, ben oltre l’1%

Nel programma televisivo si sono succedute una serie di persone, compreso Hughie Malone, un bambino undicenne con sindrome di Asperger ed ormai uno dei volti familiari degli spettatori del “The Late Late Show”.

Hughie ha parlato in modo molto appassionato della necessità della società di etichettare le persone, un sistema senza il quale ci sentiremmo persi.

Alla trasmissione ha anche preso parte un avvocato 22 enne, Adam Harris, anche lui con sindrome di Asperger. Adam ha istituito ASIAM, un’organizzazione che sostiene le persone con autismo ed educa il pubblico circa questo “disturbo”.

Adam ha parlato della necessità di un cambiamento in tutti i contesti educativi e della possibilità di occupazione per le persone affette da disturbo dello spettro autistico.

Video Hughie Malone parla di come si dovrebbe trattare le persone con autismo | The Late Late show | RTÉ One

 

 

 

Chissà che anche in Italia non si riesca un giorno a portare in TV casi del genere o anche più gravi e poter dimostrare che con la dovuta cura, o la dovuta prevenzione, si può sconfiggere non il male, ma gli effetti che questo male ha su di noi e su coloro che ci circondano.

 


© Riproduzione riservata





You must be logged in to post a comment Login