CLAMOROSO, MAURO MERLINO GRIDA VITTORIA: ACCUSO’ EQUITALIA DI ISTIGAZIONE AL SUICIDIO




 

BEFERAE’  felice Mauro Merlino, ha vinto una battaglia epocale contro Equitalia e Attilio Befera, ex Presidente di Equitalia.

Merlino nel 2012 aveva pubblicato un video sul circuito Youtube dove senza mezzi termini denunciava la stessa Equitalia per istigazione al suicidio.

Il caso divenne subito virale, Mauro Merlino aveva fatto questo gesto perché erano entrato nel circuito della grande crisi, dove la disoccupazione e la riscossione dei tributi spesso, troppo spesso lascia senza respiro molti cittadini italiani. Un gesto di denuncia che a Merlino è costato anni di dure battaglie.

Merlino fu querelato per diffamazione proprio dal numero uno di Equitalia, Attilio Befera.

MAURO-MERLINOUna lunga battaglia quella che Merlino ha combattuto contro un gigante, ma non si è mai arreso e ha sempre difeso il suo diritto di parola, coinvolgendo anche quelle fasce di persone che non sono mai riuscite a denunciare le loro vicissitudini di una spirale che sembra ingoiare diritti, speranze, futuro. La crisi economica, il lavoro che non c’è, figuriamoci chi ha superato i 40 anni.




ATTILIO BEFERA NON AVEVA NEANCHE VISIONATO IL VIDEO DENUNCIA?

Mauro Merlino ad Aprile spiegava su Facebook, sotto la foto di BeferaQuest’uomo ha letteralmente segnato la mia vita e la vita di molte famiglie. Mi querela e poi dopo 4 anni e mezzo dichiara di non aver visionato nulla e di non avere particolare memoria in merito. Quindi io mi chiedo: ‘Se i suoi collaboratori fidatissimi gli chiedevano di firmare di tutto a prescindere (compresa la denuncia a mio danno). Attilio Befera quante persone ha rovinato con questo singolare metodo? E se non avessi reso tutto pubblico siamo sicuri che mi avrebbe riconosciuto in tribunale?’ 

Ora però Mauro Merlino grida vittoria, dopo 4 anni di udienze è stato assolto con formula. Il suo avvocato Paolo Casetta ancora non conosce  le motivazioni della sentenza, quelle usciranno tra novanta giorni, ma ha spiegato la sua linea difensiva ai giornali, quella del diritto di critica sancito dalla Costituzione.

Mauro Merlino ha sfidato non solo il potere Equitalia, ma anche se stesso. Lo ricorderanno tutti Merlino quando aveva postato un video dove metteva in vendita un rene per poter pagare le bollette. La sua è diventata la “Voce degli inascoltati”, così Merlino ha caricato sulle sue spalle questa battaglia che va oltre la sua personale esperienza. Sconvolto quando un artigiano si diede fuoco davanti alla sede di Equitalia di Bologna, scattò in lui un’indignazione profonda che lo portò poi a fare il video denuncia contro Equitalia.

Il 28 giugno 2016 Mauro Merlino è stato assolto per formula piena. Sul social network lo grida al mondo intero:Questa e’ la vittoria di chi non ha mollato mai. È la vittoria di chi nelle piazze ha dato il massimo, di chi si è sacrificato viaggiando per ore. E’ la vittoria di tutte quelle famiglie che hanno perduto un loro caro. Non ho vinto io, abbiamo vinto tutti! Equitalia ha perso! La legge mi ha assolto con formula piena perchè il reato non sussiste. Ha vinto la libertà di stampa…di pensiero e di parola! Ma caro Befera..non si illuda..perchè mica finisce qui!

 

di Cinzia Marchegiani


© Riproduzione riservata





You must be logged in to post a comment Login