Italia, Crisi di Governo. Il Presidente Mattarella si riserva di decidere e apre le consultazioni da domani




 

mattarella




Roma – Matteo Renzi salito al Colle per consegnare le dimissioni formali di Presidente del Consiglio dei Ministri al Presidente Mattarella, ha spiegato nel pomeriggio alla Direzione del Pd, senza consentire repliche: “Se gli altri partiti vogliono andare a votare, dopo la sentenza della Consulta, lo dicano perché qui si tratta tutti di assumersi la responsabilità. Il Pd non ha paura della democrazia e dei voti“.

Matteo Renzi dopo il colloquio con Il Presidente della Repubblica si è allontanato con la sua auto blu, non è più premier.

Attesa per il comunicato che il Segretario Generale del Quirinale, Ugo Zampetti  che  deve informare gli italiani in merito alla decisione del Presidente Mattarella sulla crisi di governo appena aperta:

Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha ricevuto questa sera al Palazzo del Quirinale il Presidente del Consiglio dei Ministri, dottor Matteo Renzi, il quale, essendosi concluso l’iter parlamentare di esame e di approvazione della legge di bilancio, ha rassegnato le dimissioni del Governo da lui presieduto.

Il Presidente della Repubblica si è riservato di decidere e ha invitato il Governo a rimanere in carica per il disbrigo degli affari correnti.

Il Capo dello Stato procederà alle consultazioni a partire da domani, giovedì 8 dicembre, alle ore 18.00.

Il calendario delle consultazioni sarà reso noto attraverso l’Ufficio Stampa.

 

 


© Riproduzione riservata





You must be logged in to post a comment Login