DÜSSELDORF: IMMENSO INCENDIO DEVASTA IL CAMPO PROFUGHI




 

incendio

Düsseldorf, la città della moda e centro finanziario e industriale di grande rilievo in Germania quest’oggi ha dovuto gestire un enorme incendio. La stessa città ha dovuto istituire un’unità di crisi.

I giornali tedeschi hanno informato che in tarda mattinata di questo martedì 7 giugno 2016, il grande edificio “Stockumer Höfe” presso il quartiere fieristico di Düsseldorf, dove era stato allestito un campo profughi,  è stato devastato da un imponente incendio.

Le fiamme erano evidenti anche da lontano e una colonna di fumo aveva sovrastato tutta l’immensa struttura, che giace vicino a centri di intrattenimento e l’aeroporto. Più di 100 metri di lunghezza e 5.000 metri quadrati l’ex magazzino. Intorno alle ore 15:00 l’incendio non era ancora eliminato, ma tenuto sotto controllo.




Secondo la città di Düsseldorf, 282 profughi maschi erano stati sistemati in questo deposito,  soprattutto uomini provenienti da Siria, Iraq e Afghanistan. Quando l’incendio è scoppiato, sono stati tratti in salvo, ma ventotto di loro hanno sofferto problemi legati ad intossicazione da fumo. Un vigile del fuoco e un aiutante della proprietà sono rimaste leggermente ferite. Ai residenti del posto è stato chiesto, tenere porte e finestre chiuse a causa del fumo denso che aveva invaso l’ambiente circostante.

Ora la polizia sta interrogando sei presunti sospetti, per comprendere le dinamiche che hanno innescato questo disastro. L’aeroporto vicino alla Fiera sembra non aver accusato gravi problemi dall’incendio divampato e è stato assicurato che continuerà le operazioni di volo.

Nel luogo c’è un evento fieristico internazionale in corso, ma non è stata colpita dal fuoco, così ha riferito l’istituto pubblico di radiodiffusione tedesca Westdeutscher Rundfunk Köln (WDR).

di Cinzia Marchegiani

 

Fonte immagine Daily Sabah Europa


© Riproduzione riservata





You must be logged in to post a comment Login