Ferragosto, la festa più importante dell’estate, della Roma antica: ecco come vivere la città




 

TEATRO-MARCELLOdi Cinzia Marchegiani

Roma – Un giorno alla festa più importante dell’estate che affonda le proprie radici nella Roma antica. Non solo i turisti ma anche i romani possono godersi le meraviglie più belle del mondo in questa città che anche ad agosto, quando tutto sembra sussurrare offre svaghi e momenti di relax.

Storia . Ferragosto  venne istituito formalmente nel 18 a.C. da Ottaviano Augusto e trae il proprio nome dalla locuzione latina “Feriae Augusti”, ossia il periodo di riposo dell’imperatore. La festa anticamente cadeva il 1° agosto, lo spostamento si deve alla Chiesa Cattolica, che volle far coincidere la ricorrenza laica con il giorno liturgico dell’Assunzione di Maria.  Nel corso dei festeggiamenti, in tutto l’impero si organizzavano corse di cavalli e gli animali da tiro, buoi, asini e muli, venivano dispensati dal lavoro e agghindati con fiori. Tali antiche tradizioni rivivono oggi, pressoché immutate nella forma e nella partecipazione, durante il “Palio di Siena” che si svolge a Siena il 16 agosto. La stessa denominazione “Palio” deriva dal “pallium“, il drappo di stoffa pregiata che era il consueto premio per i vincitori delle corse di cavalli nell’Antica Roma.

Nonostante i quasi duemila anni trascorsi rimane una delle festività più vive e sentite dai romani, che il 15 agosto si scambiano gli auguri proprio come in occasione delle festività di fine anno e hanno elaborato nel tempo un vero e proprio menù della festa. Tradizione vuole che nell’Urbe il pranzo di Ferragosto inizi con prosciutto e melone per proseguire con lasagne al ragù, classico pollo alla romana con peperoni e una fetta di cocomero gelato a fine pasto. Non mancano tuttavia varianti a base di pesce e, in epoca più recente, persino vegane.

LA PROGRAMMAZIONE PER SAPERE COSA FARE DAL SITO DEL COMUNE DI ROMA

Tante, anche quest’anno, le attività programmate in città per celebrare la ricorrenza. A partire dalla sera del 14, con il “Sogno di una notte di mezza estate” in scena al Silvano Toti Globe Theatre Roma – Villa Borghese, per arrivare la sera del 15 al tradizionale Concerto di Ferragosto  sotto le stelle del Teatro di Marcello. In programma musiche di Vivaldi, Albinoni, Liszt e Bach, eseguite al pianoforte dal maestro Takasu Hiroshi. Per gli amanti delle passeggiate nel centro storico alle 19,30 c’è lo “Speciale Ferragosto“. Andar per vicoli intorno al Pantheon”, per scoprire aneddoti e curiosità legati ai vicoli e alle piazzette che si snodano intorno all’antico tempio dedicato a tutti gli dei. Alla Casa del Jazz l’ultima serata della manifestazione Summertime che chiude in bellezza con una “Swing Night” tutta da ballare, mentre alla Casa del Cinema si proietta il capolavoro di Dino RisiIn nome del Popolo italiano”, con Ugo Tognazzi e Vittorio Gassman (ingresso gratuito). Serata di cinema anche al Polo Museale Atac di Piramide dove alle 21 è in programma “Avanti c’è posto”, il film che rese popolare in tutta Italia il grande Aldo Fabrizi (ingresso gratuito). Un classico del teatro verrà messo in scena la sera di domenica 14 a Villa Lais dalla compagnia teatrale La Plautina. Si tratta de “La Locandiera di Goldoni“, già rappresentata con successo all’estero e all’Anfiteatro della Quercia del Tasso.

Mare o ai Castelli, l’offerte per chi vuole andare fuori Roma. Chi ama il mare può invece approfittare dei tradizionali appuntamenti musicali sulle spiagge del litorale romano, dove di sera sono in programma anche spettacoli pirotecnici, mentre se preferite il refrigerio dei quasi 800 mt di altitudine di Rocca Priora, nella Comunità montana dei Castelli Romani, potete prender parte alla Sagra della Bruschetta, manifestazione allietata quest’anno anche da spettacoli e cabaret.




Musei aperti. Resteranno infine aperti a Ferragosto alcuni dei più importanti spazi museali cittadini, dai Musei Capitolini ai Mercati di Traiano – Museo dei Fori Imperiali, al Museo dell’Ara Pacis, ma anche gli Scavi di Ostia Antica, la Galleria Borghese, il Colosseo, Galleria Spada, il Museo Nazionale di Castel Sant’Angelo e la Galleria Nazionale d’Arte Moderna e contemporanea.

FORI IMPERIALI, DIVENTA ISOLA PEDONALE DAL 14 AL 21 AGOSTO

Roma per i visitatori e turisti è bellissima senza traffico, così torna l’isola pedonale ai Fori Imperiali dal 14 al 21 agosto. La strada, già riaperta alle linee di bus 51, 75, 85, 87, 117, 118 e n2 nei giorni feriali e il sabato, sarà nuovamente percorribile al trasporto pubblico dal 22 agosto al 3 settembre. Per i taxi (e gli ncc), l’accesso è consentito solo nel tratto piazza Venezia-Corrado Ricci. “Lo confermo, via dei Fori Imperiali non sarà riaperta al traffico privatoassicura l’assessore alla Città in movimento Linda MeleoDal 2017 sono in programma nuovi interventi per avviare la pedonalizzazione integrale e rendere meno impattante in termini visivi il cantiere della Metro C. La sospensione dell’isola pedonale di agosto sarà valida solo per il 2016. Restano la pedonalizzazione integrale le domeniche e la settimana dal 14 al 21 agosto. Negli altri giornispiega Meleo abbiamo il regime di accesso che conosciamo tutti e che vige da tre anni, il passaggio dei soli bus da largo Ricci a piazza del Colosseo e bus con taxi e ncc per il tratto da piazza Venezia a largo Ricci. Nessuna novità rispetto a quanto già conosciamo“. La riapertura di questo mese e del sabato è stata decisa anche per evitare le sanzioni legate alla realizzazione della Metro C.

L’ESTATE ROMANA TUTTO QUELLO CHE POTRETE TROVARE

Musica, teatro, danza, cinema, arte, appuntamenti per bambini. Prendila in giro: tra arte, spettacolo e cultura: in centro e in periferia, nei siti archeologici e artistici, nei parchi o nelle ville storiche, la trentanovesima edizione dell’Estate Romana irrompe con una ricca offerta di appuntamenti per tutti i gusti. 

Per il cinema all’aperto sono allestite arene sull’Isola Tiberina; nello spazio antistante la Casa del Cinema a Villa Borghese; al Polo Museale Atac in zona Pramide-Ostiense, mentre il Fantafestival è sulle rive del Tevere.

Per la musica tornano rassegne storiche come Roma incontra il mondo a Villa Ada; Luglio Suona Bene all’Auditorium Parco della Musica; Summertime alla Casa del Jazz; i concerti e la stagione estiva del Teatro dell’Opera alle Terme di Caracalla, ma non mancano nuovi eventi, come Ex Dogana Quartiere a San Lorenzo.

Ricca e diffusa sul territorio anche la proposta teatrale, con spettacoli al Globe Theatre; al Teatro Tor Bella Monaca; nel Giardino della Basilica di Sant’Alessio all’Aventino, sede di Pirandelliana; a Villa Pamphilj; nei Giardini della Filamonica Romana, dove si svolge la storica rassegna I solisti del Teatro e nei vari contesti del Festival Teatro a Righe, tra cui la rotonda del carcere giudiziario di Regina Coeli.

Numerose anche le  attività organizzate  nelle diverse Case della Cultura e nei MuseiTechnoestate alla Technotown di Villa Torlonia; Astrosummer al Planetario; i laboratori per bambini alla Casina di Raffaello; le mostre ospitate nel Sistema Musei Civici, nel Palazzo delle Esposizioni, nelle Scuderie del Quirinale, nella Casa della Memoria e della Storia e nella Sala Santa Rita. Il Colle Palatino ospita un’anteprima del RomaEuropaFestival 2016, con opere e performance di 36 artisti, mentre ai Fori Imperiali tutte le sere si svolgono due Viaggi nell’antica Roma, grazie agli spettacoli a cura di Piero Angela e Paco Lanciano.

Al Parco del Ninfeo all’Eur il Gay Village organizza spettacoli, interviste, concerti, proiezioni e Lectio Magistralis. Spettacoli, reading e dibattiti anche alla Casa Internazionale delle Donne, con la rassegna Venti d’Estate.

 Il link estate romana 2016   dove troverete nel dettaglio ogni manifestazione in agenda


© Riproduzione riservata





You must be logged in to post a comment Login