Fertily Day e l’opuscolo razzista. Retromarcia per la seconda volta della Lorenzin sull’opuscolo




 

fertily day

E’ durata poco la campagna Fertily Day seconda edizione. La ministra fa dietrofront un’altra volta e ritira il nuovo opuscolo sulla prevenzione della fertilità predisposti per il Fertility Day che proprio domani doveva essere distribuito in 10 piazze italiane e comunica anche “di avere dato mandato ai propri Uffici di accertare perché l’immagine visionata e vidimata dal Gabinetto non corrisponda esattamente a quella apparsa sul sito. Il Ministro ha dato disposizioni affinché l’immagine venga sostituita e ritirato l’opuscolo informativo“.




La Lorenzin non ci sta alle accuse di razzismo che vorrebbero macchiare il suo ministero per l’immagine simbolo di questa campagna e si legge abbia già attivato il procedimento disciplinare e quello per la revoca dell’incarico dirigenziale nei confronti del responsabile della direzione generale della comunicazione istituzionale del suo Dicastero che ha curato la redazione e la diffusione del materiale informativo.

Ma la domanda sorge spontanea: “Dove era lei quando è stato dato parere positivo?”

Inutile dire che la foto incriminata è stata scelta utilizza in una pubblicità di impianti dentali in Gran Bretagna… altro che “Epic Fail”…


© Riproduzione riservata





You must be logged in to post a comment Login