INFERNO DI FUOCO ALLA DISCARICA DI RONCIGLIANO: INVITATI I CITTADINI A CHIUDERE LE FINESTRE




 

 

Lazio – Preoccupazione e tanta rabbia dei cittadini per l’immenso incendio scoppiato il 30 giugno 2016 alle ore 19:30 circa presso l’impianto di discarica della Pontina Ambiente sito in località Roncigliano, nel Comune di Albano Laziale. Impressionanti sono le foto scattate che riprendono le fasi drammatiche dell’incendio, del fuoco e della nube che si è innalzata sulle zone limitrofe.

L’avviso alla cittadinanza comunicata dalla ASL RM6 questa mattina informa che la combustione ha interessato l’impianto di TMB (Trattamento Meccanico Biologico) e sono stati coinvolti dalle fiamme i materiali stoccati all’interno del capannone. Sono intervenuti sul posto Vigili del Fuoco, Carabinieri, il Sindaco e il personale del comune di Albano e Sindaci di comuni limitrofi, Polizia Locale, tecnici dell’ARPA (Agenzia Regionale Protezione Ambiente) e personale del Dipartimento di Prevenzione di questa Azienda Sanitaria Locale.

La Asl RM6 avvisa anche che le squadre antincendio proseguono nell’attività per spegnere i focolai ancora attivi e l’ARPA sta procedendo al monitoraggio della qualità dell’aria, che proseguirà nelle prossime ore ed anche a campionamenti delle acque del fosso limitrofo.

AVVISO ALLA CITTADINANZA

La stessa azienda sanitaria avvisa che in attesa dei risultati dell’attività di monitoraggio, si invita la popolazione residente nelle aree limitrofe all’area interessata dall’incendio a tenere chiuse porte e finestre, affinché i fumi non entrino negli edifici eventualmente esposti al vento proveniente dall’area dell’incendio e di limitare gli spostamenti allo stretto necessario, soprattutto nelle zone adiacenti, sino al completo spegnimento dei focolai presenti.

Ma la rabbia è incontenibile, molti cittadini si rivolgono direttamente all’Ufficio Stampa del comune di Albano sul profilo Facebook che sta tenendo contatti con i cittadini, allarmati dal problema dei fumi è legato alla diossina che si sprigiona dalla combustione di questi rifiuti.




Alle 12:24 il comunicato stampa su Facebook, impossibile però trovare qualche informazione sul sito Comunale spiega: “L’Arpa (Agenzia Regionale Protezione Ambientale) sta in questo momento analizzando i fossi dell’acqua presenti tra Via Ardeatina e Via Valle Gaia. Sono state inoltre attivate le centraline per il monitoraggio dell’aria nelle zone circostanti l’area di Roncigliano. Vi confermiamo che le fiamme sono state domate e la situazione è sotto controllo. Non appena Arpa ci trasmetterà dati/informazioni saranno repentinamente comunicati. ATTENZIONE: Vi chiediamo collaborazione nel non creare allarmismi ingiustificati. La segreteria del Sindaco è a disposizione per fornire ulteriori ed eventuali chiarimenti telefonici”.

Ufficio Stampa del Comune di Albano ricorda:  “Alle 11:30 circa è il Consigliere Comunale di Albano Laziale Luca Andreassi a rassicurare la cittadinanza informando sullo stato dell’arte nel perimetro dell’impianto TMB di Roncigliano: ‘Le fiamme sono state domate. Persistono piccoli focolai che comunque sono sotto controllo. Non esiste alcuna emergenza rifiuti, i mezzi della Volsca hanno sversato presso un altro impianto. Arpa Lazio sta effettuando il monitoraggio dell’aria. Non appena i dati saranno disponibili saranno resi noti”. Il Consigliere Regionale Adriano Palozzi annuncia interrogazione al Presidente Zingaretti’”.

Si legge dai giornali locali che stanno monitorando la situazione che proprio durante i momenti drammatici di questa notte si era paventata addirittura l’ipotesi di una evacuazione della popolazione residente nei pressi dell’impianto. Si è presa la decisione di non procedere in questo senso, anche perché la nube ha interessato un’area vastissima, fino a 100 Km di lunghezza.

di Cinzia Marchegiani


© Riproduzione riservata





You must be logged in to post a comment Login