La sesta di A: La Juve che cerca di allungare e le altre che inseguono




 

juve

Cliccare x ingrandire

di Raffaele Menniti

La sesta giornata di Serie A si apre, come quasi di consuetudine, con la Juventus. La capolista, infatti, domani, sabato 24 settembre,  alle ore 18:00 farà visita al Palermo di De Zerbi, che nel turno infrasettimanale, ha espugnato il campo neroazzurro dell’Atalanta, con un goal in “Zona Cesarini” di Nestorovski, che porta a due il proprio bottino personale in questo inizio campionato.

Chiude il sabato di anticipi il Napoli, che dopo il pari a reti bianche con il Genoa, e tante recriminazioni arbitrali, per due rigori non assegnati, ma evidenti, affronta il Chievo vittorioso contro il Sassuolo di Di Francesco, che domenica alle 15 affronterà l’Udinese 11esima in classifica dopo un inizio non brillante.




Il “Lunch-Match” della giornata sarà Torino-Roma. Un Torino che arriva da due pareggi per 0-0 contro Empoli e Pescara. Una Roma invece che vede in Dzeko, l’uomo della ribalta. L’attaccante Bosniaco, infatti ha spiazzato tutti con un inizio brillante, con già 4 goal in 6 partite.

L’altra “sorpresa” del campionato, è l’Inter che dopo aver battuto la Juventus, in una partita al cardiopalma, e l’Empoli al Castellani, deve affrontare il Bologna di Donadoni e del ritrovato Verdi. Il giovane esterno sta dimostrando infatti il suo vero valore, ne è la dimostrazione il meraviglioso goal realizzato contro la Sampdoria, che ha regalato i tre punti agli Emiliani.

Chiude la Domenica sportiva il big match Fiorentina-Milan. La squadra di Sousa arriva da un pari 2-2 con l’Udinese e tante difficoltà in fase di impostazione. Il Milan di Montella invece, sembra aver trovato la quadra giusta in difesa e cerca la terza partita di fila senza subire reti. Chiudono la sesta giornata Crotone-Atalanta e Cagliari-Sampdoria.


© Riproduzione riservata





You must be logged in to post a comment Login