LA SOLIDARIETÀ/ Il grande cuore dei napoletani, in prima linea per i terremotati




 

 

di R.M.

terremotoTerremoto, morti e distruzione. Il bilancio delle vittime del terremoto nel centro Italia è salito a 250. Sono state sospese le ricerche ad Amatrice dove si contano ben 190 morti. La macchina della solidarietà è partita a gran velocità: molti i volontari che hanno aiutato nelle ricerche e che continuano a farlo.

AIUTI DAL MONDO DELLO SPORT

Anche da lontano, però, si cerca di dare una mano ai terremotati. Infatti, sia personaggi illustri dello sport, che persone “comuni”, hanno deciso di donare il loro contributo.

Il presidente del Napoli Calcio A. De Laurentiis, ha dichiarato di voler devolvere parte dell’incasso della sfida di sabato sera tra Napoli-Milan alle popolazioni terremotate. In ambito sportivo, è stato il primo ad aiutare in maniera consistente le persone in difficoltà.

Nel loro piccolo, anche la squadra del Real Pozzuoli di Futsal, calcio a 5, sta raccogliendo beni di prima necessità che saranno poi mandati nei luoghi colpiti dal sisma.

SOLDARIETÀ NAPOLETANA

Anche nel cuore di Napoli si svolge la raccolta di beni. La V municipalità ha istituito diversi punti di raduno di beni di prima necessità che saranno inviati nelle zone terremotate; non solo, in quasi tutte le municipalità si stanno allestendo punti di raccolta.

Si richiedono cibi a lunga conservazione, coperte, sapone, salviette, carta igienica, prodotti per i bambini.

FreeBacoli
Freebacoli

 

La stessa raccolta sta avvenendo a Bacoli. La prima macchina d’aiuto è partita e arrivata a Rieti ed Amatrice. L’iniziativa è portata avanti dall’ex Sindaco di Bacoli Della Ragione e da Freebacoli.

 

 

 

 

L’appello dell’ Avis. Oltre ai beni di prima necessità è ingente anche la richiesta di sangue. Nella zona di Castel Volturno, infatti, grazie all’ Avis, è iniziata la raccolta del sangue che servirà per le trasfusioni.

Il sindaco di Napoli. ll sindaco di Napoli Luigi de Magistris ha espresso solidarietà e sostegno alle comunità colpite dal violento terremoto della scorsa notte. In un tweet, de Magistris ha parlato di cordoglio profondo per le vittime ed ha assicurato la vicinanza del capoluogo campano. Infatti, il Comune di Napoli è a lavoro per aiutare le popolazioni colpite dal terremoto; il vicesindaco Raffaele Del Giudice ha comunicato che il sistema della Protezione civile del Comune è già in allerta operativa per mettersi a disposizione di eventuali richieste di uomini e mezzi che dovessero giungere dalle zone colpite dal terremoto.

INFORMAZIONI UTILIEcco alcune informazioni utili riportate da “Repubblica.it” per poter donare in tutta la regione Campania:

NAPOLI

–          SECONDA MUNICIPALITÀ –25 agosto dalle 10.30 alle 16.30 nella sede dell’università Orientale di Napoli, aula 4.8 (Palazzo Giusso), Largo San Giovanni Maggiore;




–          TERZA MUNICIPALITÀ – Dal 25 al 27 agosto dalle 10 alle 19 al Centro sociale Insurgencia (via Cardinale Prisco), nella chiesa Padri Rogazionisti (viale dei Pini, nella Sede terza Municipalità (via Lieti 97) e nella sede del Comitato “Insieme per i Ponti Rossi”  in via Masoni 77;

–          QUINTA MUNICIPALITÀ – Il 25 agosto dalle 9 alle 13 al Vomero in via Scarlatti (altezza Coin) e all’ex O.P.G. occupato, via Renato Matteo Imbriani 218;

–          OTTAVA MUNICIPALITÀ – nell’Officina delle Culture in via Arcangelo Ghisleri Lotto P5 Scampia dalle 9 alle 14; nel Centro di raccolta in via Napoli a Piscinola 54 con orari 10-13 e 17-20:30 e nel  Giardino di Melissa in via Tancredo Galimberti Scampia a partire da oggi dalle 17.30 alle 20.30.

– L’amministrazione di Sorrento stanzierà una somma, comprensiva dei contributi dei cittadini, da devolvere per i terremotati. Ad Acerra il sindaco Raffaele Lettieri e il vescovo Di Donna hanno offerto aiuto materiale ed economico.

CASTELLAMMARE DI STABIA

Il 25 e il 26 agosto, nel plesso scolastico Moscarella, continua la raccolta di beni di prima necessità. Già riempiti due camion di aiuti umanitari. Un centro di raccolta è in piazza Matteotti.

ISCHIA

La Catena alimentare Casamicciola organizza una raccolta per le zone del centro Italia colpite  dal sisma. Tutti i giorni, nella sede in via Elena a Casamicciola Terme (zona adiacente l’oreficeria De Luise) dalle 18 alle 20 (contatti 347 52 43 575 – 366 29 61 251)

BACOLI

La raccolta di beni di prima necessità è dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 21 nella sede dell’associazione Freebacoli, in via Stendhal.

SALERNO

A Salerno il Gruppo Marinelli, proprietario del Lloyd’s Baia Hotel di Salerno, nell’esprimere profondo cordoglio per le vittime del tragico terremoto che ha colpito l’Italia centrale, fa sapere che metterà a disposizione adeguata sistemazione all’interno della propria struttura a coloro, tra gli sfollati di Accumoli, Arquata del Tronto, Amatrice e degli altri centri colpiti dal sisma, che avessero la possibilità di raggiungere la Campania, magari per la presenza di parenti (Contatti: 089 763 3111). E’ attivo inoltre un punto di raccolta al “Centro Cepis”, in piazza San Francesco (10-13 e 17-20). La Federazione dei giovani Socialisti della Campania ha organizzato un punto di raccolta presso la sede provinciale del Psi in via Matteo Rossi . Nel Salernitano, tra gli altri, attivo un punto di raccolta al liceo scientifico “Caccioppoli” di Scafati (10-13)

A Campagna i Giovani democratici e il Partito democratico allestiranno per sabato 27, dalle 10 alle 13, un banchetto davanti alla chiesa di San Michele Arcangelo per la raccolta di alimenti a lunga conservazione e altri generi di prima necessità. Anche l’associazione Teatro in-stabile sta organizzando un punto per la raccolta di beni di prima necessità! La raccolta sarà effettuata in via dei Greci a Fratte la mattina del 25 agosto (9.30-13 e 16-19). A Pontecagnanano Faiano lìassociazione “Insieme” raccoglie beni primari giovedì e venerdì dalle 9 alle 12 e dalle 16 alle 20.

AVELLINO

Il Forum dei giovani di Avellino organizza un centro di raccolta per beni di prima nella sede di piazza XIII Novembre (alle spalle del Duomo). Il centro è attivo giovedì 25 agosto e venerdì 26 agosto al mattino  dalle 10.30 alle 13 e al pomeriggio dalle 15 alle 19.30.

BENEVENTO

La Caritas di Benevento ha attivato la raccolta fondi in favore delle popolazioni. Per le donazioni in contanti la Caritas, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 si può lasciare un contributo in denaro direttamente al direttore della Caritas, don Nicola De Blasio nella sede di via San Pasquale 11 a Benevento o a don Sergio Rossetti (vicedirettore). Dal lunedì al sabato, escluso il giovedì, sempre dalle 9 alle 13, si può lasciare un’offerta all’’Ufficio economato della Curia arcivescovile a piazza Orsini, 27.

Le offerte possono essere fatte anche attraverso  un bonifico al conto corrente bancario numero IT08D0103015000000063100506 Monte dei Paschi di Siena spa intestato alla Caritas Diocesana di Benevento con causale: “Terremoto Centro Italia agosto 2016”. (info 0824 25508)

Foto Facebook FreeBacoli


© Riproduzione riservata





You must be logged in to post a comment Login