Napoli, caso sospetto di meningite: muore un 46 enne a Fuorigrotta




 




Napoli – Non cessa l’allarme meningite in tutta Italia: dopo la morte del piccolo di ventidue mesi di Lucca, un altro caso sospetto è stato segnalato anche a Napoli dove un uomo soccorso dal 118 presso la propria abitazione a Fuorigrotta in via Giulio Cesare 7 è morto prima del ricovero.

Nei giorni scorsi, il 46 enne napoletano a seguito di una febbre alta, aveva assunto i farmaci utili a debellarla.  Ieri sera, però, la febbre è tornata altissima ed è stata chiamata l’ambulanza, ma, non c’è stato nulla da fare. L’autopsia e gli esami di laboratorio si svolgeranno oggi al Policlinico dove è stata condotta la salma dell’uomo. . La moglie è stata ricoverata al San Paolo per un malore.

L’altro caso in Campania. E’ stata confermata la diagnosi anche per il 18 enne di Agerola morto di meningite la scorsa sera.  Giunto ieri sera in gravi condizioni all’ospedale San Leonardo di Castellammare di Stabia (Napoli), la diagnosi è stata confermata dagli esami effettuati dal nosocomio stabiese in collaborazione con l’ospedale Cotugno di Napoli che hanno accertato la positività per “neisseria meningitidis”. A comunicarlo è stata l’Asl Napoli 3 Sud alla quale fa capo l’ospedale San Leonardo di Castellammare di Stabia.

 


© Riproduzione riservata





You must be logged in to post a comment Login