NBA: week-end infuocato in America tra Cavaliers, Spurs e Warriors




 

di Raffaele Menniti14872561_10206995878717389_1842841101_n

Nella notte americana scendono in campo i maestri della pallacanestro dell’NBA. I Cavaliers, ancora imbattuti vedono la vetta della classifica e guardano gli avversari dall’alto. I Warriors scoprono il vero Durant, autore di 30 punti nella gara contro i Pelicans di Sabato 29. Gli Spurs volano in vetta.

Il week-end infuocato. Nel week-end americano la Western e la Eastern conference di NBA accendono i propri riflettori. Da un lato, i primi in classifica degli Spurs continuano la loro corsa verso il primo posto, anche se siamo ancora all’inizio. Dall’altro, i Cavaliers asfaltano chiunque gli si ponga dinanzi, vincendo contro tutti.




Western Conference. Nella zona Ovest dell’America dominano gli Spurs, imbattuti in campionato, che  vincono sui Miami Heat per 106-99 all’AmericanAirlines Arena di SanAntonio. Con 20 assist e 44 rimbalzi totali, gli Spurs si confermano la squadra da battere. I migliori nei Nero-Argento per punti sono Kawhi Leonard e Pau Gasol con rispettivamente 27 e 20 punti. Dopo la vittoria nel match contro i Warriors le frecce nero-argento hanno spiccato il volo verso il primo posto staccando un biglietto di sola andata. I Warriors d’altra parte hanno risposto positivamente allo stop interno, battendo i Pelicans 122-114 prima e i Phoenix Suns 106-100 poi. Nella prima gara si è distinto Kevin Durant, tanto atteso dai suoi nuovi supporters, dopo la gara in ombra contro i San Antonio Spurs, è stato il migliore in campo con 30 punti e 7 assist, . Da sottolineare anche le prestazioni di Klay Thompson e Stephen Curry  rispettivamente con 28 e 23 punti e 4 e 7 assist. Nonostante le due vittorie consecutive i Golden State si posizionano settimi nella classifica generale di Conference preceduti dagli: Spurs; Thunder; Clippers; Rocket; Trail Blazers; Kings.

Eastern Conference. La zona est del Nuovo continente è capitanata come lo scorso anno dai Cleveland Cavaliers. Imbattuti in Conference, nelle due sfide hanno asfaltato i Raptors 94-91 e i Magic 99-105. All’ Air Canada Centre non bastano i 32 punti di DeMar DeRozan ad ostacolare i Cav, che con i 26 punti di Irving e i 21 di James si aggiudicano la vittoria allungando in classifica. Più agevole, per i campioni in carica, invece, è la sfida contro i Magic. Al Quicken Loans Arena si sfidano i primi e gli ultimi in classifica. Ad Orlando sempre protagonista LeBron James autore di 23 punti e 9 assist, sostenuto dai compagni di squadra, i soliti Kevin Love e Kyrie Irving con in totale 39 punti e 2 assist. Sorprendono al secondo posto gli Hawks, precedendo per vittorie i Bulls, Celtics e Pistons.

La NBA torna stasera, nella notte di Halloween con i match tra: Kings- Hawks; Bulls-Nets; Nuggets-Raptor; Suns-Clippers. Il basket più famoso non si ferma mai. In fondo si tratta di dare spettacolo e allora, che lo spettacolo abbia inizio.

(Foto dal web)


© Riproduzione riservata





You must be logged in to post a comment Login