Porta a Porta speciale terremoto. Vespa e Del Rio, la sciagura diventa volano dell’economia? Il Video della rabbia




 

Porta a Porta

La puntata di Porta a Porta andata in onda il 25 agosto 2016 dal titolo “Il cuore dell’Italia con loro Speciale Porta a Porta”  che ha approfondito il disastro del terremoto del centro Italia, sta facendo infuriare molti italiani.

A postare un frame della puntata è il consigliere comunale MoVimento 5 Stelle Pomigliano d’Arco, Dario De Falco che anticipando il video commenta:Non volevo crederci quando ieri sera mi hanno invitato a guardare questo video. Ma purtroppo ho dovuto constatare con i miei occhi che, l’altra sera a #PortaaPorta, il #terremoto sia diventato il volano dell’economia“.

De Falco riporta parola per parola:
Bruno Vespa: “Questa sarebbe una bella botta di ripresa per l’economia perché pensi l’edilizia che cosa non potrebbe fare”;
Graziano Del Rio: “Adesso L’Aquila è il più grande cantiere d’Europa e anche l’Emilia è un grandissimo cantiere in crescita, farà PIL”;
Bruno Vespa: “Darà lavoro ad un sacco di gente”.




Poi il Consigliere di Pomigliano D’Arco conclude con l’intervento di Zambarbo ospite a Porta a Porta:Menomale che in studio, Armando Zambrano, Presidente del Consiglio Nazionale degli Ingegneri, ha detto che, con i soldi impiegati (147 milardi NdR) per riparare i danni dei terremoti, avremmo potuto mettere in sicurezza la stragrande maggioranza dei fabbricati che hanno dei problemi“.

Chiosa De Falco: “Allora, forse, avremmo potuto evitare anche le stragi di tanti innocenti. E questo viene prima di qualsiasi economia perché la vita umana ha un valore inestimabile. Non ce lo dimentichiamo“.

FRAME DEL VIDEO PORTA A PORTA

E il popolo del web si arrabbia, il video lascerebbe poco all’interpretazione. L’ottimismo dei terremotati si poteva evitare, costruendo e pinaificando senza morti, questo è il succo dei commenti, che per ovvi motivi non possiamoriportare nell’interezza. Sullo stesso sito di Porta a Porta non mancano i commenti alla puntata andata in onda, critiche accese per ciò che è stato detto.


© Riproduzione riservata





You must be logged in to post a comment Login