SCREAM&SHOUT, LA FINALE: GRANDE SUCCESSO PER UN CONCORSO DI QUALITA’




 

SCREAM&SHOUT
Cristina Covone

Napoli – Si  è conclusa da poco più di 24 ore la finalissima di Scream& Shout con un grande successo di pubblico all’ Auditorium Salvo d’Acquisto di Napoli. Il contest canoro realizzato da Sika e Fabiana Matrone ha coinvolto numerosi artisti del panorama partenopeo. A cominciare dalla brillante conduzione di Ciro Olisterno,  il palco di Scream& Shout ha visto susseguirsi numerosi ospiti e giovani cantanti in gara. Suddivisi in cinque gironi, i quindici finalisti si sono sfidati in due manche per portare a casa il tanto ambito premio finale, l’incisione di un inedito suonato da “Gli Swapz”, scritto da Fabiana Matrone e Sika e prodotto da “Orangebug”.

I FINALISTI. Suddivisi in gironi pop, soul, vintage e rock, i finalisti (C. Covone, M. A. Guarino, E.Attanasio, I. Ravolo, Bigax, S. Ruggeri, Il Miglia, L. Monetti, M. Panachia, F. Attanasio, Marko, F. Capalbo, V. Puoti, F. Basso e T. Giacca), seppur visibilmente emozionati, sono riusciti ad incantare il pubblico interpretando brani nazionali ed internazionali. Grinta, determinazione, look e volti stravaganti ( F.Attanasio in primis) e desiderio di comunicazione hanno fatto da protagonisti. Chi per la prima volta su un palcoscenico, chi invece già esperto, le giovani voci di Scream&Shout hanno fatto centro nel cuore degli spettatori. Cambi d’ abito repentini ed una vera e propria trasformazione tra la prima fase, in cui protagoniste sono state l’ansia e l’emozione e la seconda fase in cui i sette giunti in finalissima hanno dato vita al vero spettacolo!




GLI OSPITI. Numerosi artisti riconosciuti a livello nazionale si sono esibiti durante la gara. Ad aprire la serata la band “Le Fasi” , reduce dal programma “Amici “ di Maria De Filippi che per l’occasione ha presentato il nuovo brano “Lucida Follia”, facendo letteralmente impazzire il pubblico in sala. A seguire, il cantautore Giovanni Block, unico nella sua simpatia, ha intonato il brano “Senza avere successo”. Altri nomi tra cui il grande Aurelio Fierro jr, Roberta Nasti direttamente dal programma di Rai 2  “The Voice”, l’ ideatore del contest Sika, Valerio Ruotolo frontman dei Diatriba, Panda Rei, Luca Maria Stefanelli dei “Kafka sulla Spiaggia” e Fabiana Matrone con il suo gruppo vocale “The Voice’s Box”, hanno portato in scena  esibizioni degne dei più grandi festival canori nazionali.

SCREAM&SHOUT
La giuria di Scream&Shout

I PREMI. La giuria tecnica composta da giornalisti, cantanti, cantautori e musicisti, severi al punto giusto, ha a lungo discusso sulle votazioni e insieme al pubblico in sala ha decretato vincitrice la giovane Cristina Covone. Affidato a “Freedom Press”, invece, il premio della Critica è stato conferito ai giovani talenti Francesco Basso e Marianna Panachia.

Tempi tecnici giusti, arte allo stato puro, onestà nei giudizi e voto del  pubblico sovrano: all’Auditorium Salvo d’Acquisto è andato in scena un vero e proprio spettacolo, frutto di sacrifici, di lavoro ma soprattutto di tanta passione. Un concorso di qualità.

In sala, tutto ciò è stato apprezzato. Chapeau!

di Christian Montagna

 

 

 


© Riproduzione riservata





You must be logged in to post a comment Login