STORIE A LIETO FINE/ Il grande cuore dei napoletani




 

di Mario Amitranoxv

Napoli – Il cuore di Napoli, il grande cuore di Napoli e dei napoletani per bene lo trovi dovunque. E sì, perché se vostra figlia perde la borsetta con il cellulare e il portafoglio in uno dei vicoli dalle parti di via Duomo, a via SS. Apostoli, per la precisione, ti metti l’anima in pace e via, tanto i problemi seri sono altri.

E invece, dopo poco, arriva la telefonata sul vostro cellulare: “Salve, ho trovato una borsetta con dentro uno smartphone e un portafoglio, ho visto l’ultimo numero e ho telefonato per vedere se rintracciavo la proprietaria”. Neppure cinque minuti dopo e vostra figlia rientra in possesso della sua borsa, che ormai aveva considerato irrimediabilmente perduta.




L’episodio in questione è realmente accaduto, e proprio al vostro cronista che ve lo sta raccontando: l’autore del nobile gesto è il proprietario del bar Dionisio, in via SS. Apostoli, una delle tante traverse attorno al Duomo di Napoli. “Io non so usare i telefoni –racconta l’uomo-, ma ho subito chiamato mia figlia per tentare di rintracciare chi aveva perso quella borsetta. Ho subito capito che era di una ragazzina, e mi sono immedesimato nel padre che le aveva comprato il telefono, facendo chissà quali sacrifici”.

La foto con tutta la grande famiglia del bar Dionisio è d’obbligo: resterà il ricordo di una bella storia e di una bell’azione.

Il cuore di Napoli, il grande cuore di Napoli ha vinto. Ancora una volta.


© Riproduzione riservata





You must be logged in to post a comment Login