TURCHIA, LA PETIZIONE PER DIRE “BASTA AI FONDI DALL’EUROPA”




 

Turchia

Turchia, dopo il golpe fallito si stanno cancellando diritti importanti come il reato della pedofilia e si sta cercando di ripristinare la pena di morte. Su Change.org è  partita la petizione per dire “Basta a fondi europei alla Turchia“. Si parla di  2,800 miliardi erogati attraverso i Programmi Comunitari dal 2005 oltre gli accordi ricattatori sull’immigrazione, spiega il testo.

Il sostegno europeo è stato determinante per la pacificazione irlandese e per i Paesi Baschi, ma in Turchia abbiamo foraggiato lo sviluppo di una cultura sempre più islamista segno che l’insicura strumentalizzazione occidentale nel Mediterraneo priva di rispetto e contenuti non ha funzionato. L’iniqua malafede di Erdogan va fermata con ogni mezzo e se continuiamo così saremo sempre più i veri colpevoli delle nostre vittime se i nostri contributi continueranno a finire nella spirale dell’ISIS,  mentre  Curdi , Opposizioni, Cittadini Democratici, Stampa e Internet cadono sotto la scure di un Paese sempre più islamista. A tutto questo orrore va aggiunta la cancellazione del reato di pedofilia e la promessa emissione della pena di morte” nel dettaglio la richiesta spiega al cittadino. 




Cosa viene chiesto al Parlamento Europeo?

1.Chiediamo che l’Europa formalizzi alla Turchia l’immediata interruzione delle violazioni dei diritti civili,

2.Venga aperta una procedura di infrazione per violazione dei diritti umani

3.Inizi una indagine particolareggiata sulla destinazione dei fondi utilizzati a partire dalla loro candidatura a paese membro

4.Che nel mentre vengano interrotte le assegnazioni su ogni programma  fino a quando le indagini non siano concluse e siano raggiunte soluzioni nel rapporto fra la Turchia e la comunità europea ed internazionale. 

Per firmare clicca qui la Petizione 

 

 


© Riproduzione riservata





You must be logged in to post a comment Login