TURCHIA, L’ESERCITO HA DICHIARATO COLPO DI STATO




 

turchia

Turchia – L’ultimo colpo di stato ci fu 19 anni  e nessuno avrebbe mai pensato che ciò potesse riaccadere. Ma stasera  una dichiarazione scritta dai golpisti dell’esercito turco è stata letta da un lettore sulla televisione di stato TRT.

 È stato dichiarato il COPRIFUOCO!

Binali Yildiri,  il primo ministro turco aveva detto che nel Paese si stava verificando “un tentativo di colpo di Stato,  di un’azione militare volta a rovesciare il Governo” assicurando che chi la sta attuando la pagherà cara.




Il presidente Recep Tayyip Erdoğan in diretta TV su Face Time sta parlando in questo momento e sta invitando i cittadini a riversarsi per le strade, a riunirsi in piazze e aeroporti: “I golpisti la pagheranno cara“, promette anche lui.

I militari hanno bloccato le strade e ponti a Istanbul. I carri armati sono stati dispiegati per l’aeroporto internazionale di Ataturk, il più grande nel paese, e sono stati cancellati tutti i voli. I media hanno riferito delle esplosioni presso la sede delle forze speciali e un elicottero militare  avrebbe aperto il fuoco contro la costruzione dell’intelligence nazionale ad Ankara.

Il colpo di stato arriva in un momento alquanto singolare. La crisi diplomatica innescata tra la Turchia e la Russia dopo l’abbattimento del caccia russo Sukhoi  al confine turco-siriano da parte dell’aviazione turca vicino alla frontiera siriana si è risolta solo da poco quando  Tayyip Erdogan si è scusato  a fine giugno con il Presidente russo, Vladimir Putin.  Gli F-16 di Ankara avevano aperto il fuoco sul caccia di Mosca per uno sconfinamento in territorio turco. Il pilota era finito nelle mani dei ribelli siriani che lo uccisero. 

Foto BBC


© Riproduzione riservata





You must be logged in to post a comment Login