Vaccini. Il Codacons lancia la vaccinazione pubblica a Bologna: “Domani conferenza stampa e proiezione film VAXEED”




 

di Ci. Ma.

Bologna (Emilia Romagna) – Il Codacons con un comunicato informa che domani 4 aprile 2017 è stata messa in agenda una conferenza stampa nella città di Bologna alle 11:30 presso la “Sala Prof. Marco Biagi” di Via Santo Stefano 119  dove sarà proiettata la pellicola del film “Vaxxed – from cover up to catastrophe”,  diretta da Andrew Wakefield sul controverso tema dei vaccini, che ha suscitato forti proteste in altre città sfociate nella cancellazione della proiezione in numerose sale cinematografiche.




“Questa – spiega l’associazione dei consumatori – è un’iniziativa fortemente voluta dal Codacons  (in collaborazione con la società di distribuzione Wanted Cinema) che, pur non supportando le tesi sostenute nel film, chiede massima trasparenza in tema di vaccinazioni. Proprio per questo al termine della visione si terrà all’interno della sala una conferenza stampa promossa dall’associazione, alla quale parteciperanno i vertici del Codacons ed esperti del settore, per affrontare l’argomento vaccini e illustrare le iniziative legali avviate dal Codacons contro la legge varata dalla Giunta Regionale dell’Emilia Romagna che ha disposto l’obbligo della vaccinazione dei bambini per la frequentazione di asili nido. Una legge palesemente illegittima, considerato che in commercio non sono disponibili i 4 vaccini definiti obbligatori dalla legge nazionale, ma solo l’esavalente, che contiene altre 2 vaccinazioni non obbligatorie”.

AZIONE DIMOSTRATIVA DEL CODACONS CONTRO LEGGE REGIONALE DELL’EMILIA ROMAGNA E SU ASSENZA VACCINI SINGOLI IN COMMERCIO, UN MEDICO VACCINERÁ UN BAMBINO

Proprio domani il Tar dell’Emilia Romagna – informa il Codacons – discuterà il ricorso dell’associazione contro la legge regionale, e gli esiti dell’udienza verranno affrontati nel corso della conferenza stampa, durante la quale il Codacons darà vita ad una azione dimostrativa con un medico che vaccinerà un bambino.




© Riproduzione riservata





You must be logged in to post a comment Login