Villadose, arriva un insediamento di visoni. Mobilitazione delle associazioni, parte la petizione




 

 

VISONI

Villadose (Rovigo) – Impopolare e fermamente osteggiata la notizia di un progetto che porterebbe un nuovo allevamento di visoni a Villadose in provincia di Rovigo. Gli allevamenti uccidono migliaia di visoni per farne pellicce, questo il grido delle associazioni Essere Animali, LAV e dei Comitati ‘Lasciateci Respirare‘ e ‘Terre Nostre‘ che scendono in campo senza indugio con una mobilitazione per fermare questa barbarie: “Il Comune di Villadose faccia di tutto per bloccare l’insediamento di questo nuovo allevamento di visoni. A breve diffonderemo la data di una conferenza pubblica a cui la cittadinanza è invitata a partecipare. Non è solo una questione etica, vi sono valide motivazioni ambientali, sociali ed economiche che parlano contro questi allevamenti, oramai vietati già in numerosi paesi europei”, dichiarano le due associazioni e i comitati.

Il progetto di questo nuovo insediamento è stato presentato dagli stessi proprietari di una simile attività a Galzignano Terme, nel padovano, che pare debbano spostarsi poiché l’allevamento di animali selvatici e alloctoni entrerebbe in contrasto con le regole del Parco dei Colli Euganei.

Un primo tentativo di realizzare un nuovo allevamento di visoni è stato fatto a Lendinara, ma le proteste animaliste hanno portato la già attenta Amministrazione Comunale ad individuare gli strumenti utili a bocciarne l’iniziativa.

 

Video allevamento e disperazione visoni nelle gabbie

 

 

PETIZIONE CONTRO L’ALLEVAMENTO A VILLADOSE

Contro l’allevamento a Villadose intanto è già partita una petizione online

Stiamo valutando quali estremi legali vi possono essere per bloccare la nascita di questo allevamento, ci saranno volantinaggi e manifestazioni. Come primo passo chiediamo al Consiglio Comunale la discussione di una mozione a favore di un divieto nazionale di questa crudele pratica”, affermano i promotori della mobilitazione.

MOZIONE, ATTO SIMBOLICO PER CHIEDERE AL GOVERNO L’APPROVAZIONE DI TRE PROPROSTE DI LEGGE




La mozione, dichiarano le associazionie  comitati –  sarebbe un atto simbolico ma di forte importanza, con questo l’amministrazione di Villadose chiederebbe al Governo l’approvazione delle tre Proposte di Legge, ancora da calendarizzare, che se approvate porterebbero al divieto in Italia dell’allevamento di animali allo scopo di farne pellicce. Già 8 paesi europei li hanno banditi e anche l’UE li ha definiti non conformi all’etologia degli animali in un rapporto del Comitato sulla Salute Animale.

Le motivazioni sono rese chiare dalle video-indagini realizzate dall’associazione Essere Animali, riassunte nel filmato ‘La vita dei visoni in un minuto’, che documenta le privazioni cui sono sottoposti i visoni negli allevamenti italiani e il terribile momento della loro uccisione nelle camere a gas. Ma anche dal dossier LAV ‘Il caso contro l’allevamento degli animali da pelliccia’, un’approfondita critica scientifica che demolisce tutte le argomentazioni dell’industria della pellicceria utilizzate per sostenere una forma di allevamento che, secondo il 90% degli italiani (Eurispes 2016), non ha più ragione di esistere.


© Riproduzione riservata





You must be logged in to post a comment Login