Milena Gabanelli lascia la RAI: “Le condizioni proposte non permettono di produrre risultati apprezzabili”





 

 

di Cinzia Marchegiani

Una giornalista come poche nel panorama televisivo e d’inchiesta. Scomoda al mondo della finanza e della politica è riuscita a far amare la televisione d’informazione a milioni di telespettatori e utenti ora lascia definitivamente mamma Rai.

Milena Gabanelli lascia la Rai. Consegnate le sue dimissioni.

Ho comunicato all’azienda le mie dimissioni poiché le condizioni proposte non permettono di produrre risultati apprezzabili, ha spiegato la giornalista.

Sulla proposta di tornare a Report la Gabanelli commenta: “La considero mortificante per Ranucci e l’intera squadra, che sta portando avanti il programma in modo eccellente. Ho deciso io che dopo 20 anni era venuto il momento di considerarla un’esperienza conclusa“.

Milena Gabanelli, ideatrice e storica conduttrice di #Report, ha inviato il 31 ottobre 2017 una lettera di dimissioni dalla Rai:

“Le condizioni proposte non permettono di produrre risultati apprezzabili – ha spiegato – La condirezione di Rainews con delega al relativo sito e l’implementazione del numero dei giornalisti non ne modifica il limite. Poiché non attrae le forze dei 1600 giornalisti Rai (indispensabili per farlo decollare), in quanto percepito come il sito di una testata concorrente. Invece la nascita del portale unico di news online – per il quale ho lavorato in questi mesi – è subordinata a tempi non definiti e certi. Al fine di non disperdere il lavoro fatto in questi mesi, ho proposto al Direttore Generale una striscia quotidiana di 4 minuti di un fatto raccontato per numeri. Ma anche questa strada secondo il Dg non è al momento percorribile. Per quel che riguarda la proposta di ritornare a Report in condirezione con Ranucci, oltre a precisare che è stata la sottoscritta, a decidere che dopo 20 anni era venuto il momento di considerarla un’esperienza conclusa, la considero mortificante per il collega e l’intera squadra, che sta portando avanti il programma in modo eccellente”




Per Fnsi e Usigrai l’uscita di Milena Gabanelli dalla Rai è una perdita molto grave per il Servizio Pubblico:Non è possibile – incalza il sindacato dei giornalisti – che l’azienda si rassegni a perdere un patrimonio che ha appassionato milioni di telespettatori e che ha infastidito non pochi santuari della finanza, dell’economia e della politica, che sicuramente faranno festa. Ci auguriamo che i protagonisti di questa vicenda rendano pubblici i motivi della rottura“.

La giornalista era stata assunta a gennaio come vicedirettore dall’allora dg Antonio Campo Dall’Orto per occuparsi del progetto web del sistema news della Rai. Due mesi fa aveva deciso di optare per un periodo di aspettativa non retribuita, declinando l’offerta di condirettore di RaiNews proposta dai vertici di viale Mazzini.

Ora la Gabanelli, una firma importante del nostro giornalismo italiano e della televisione pubblica ha deciso di lasciare la RAI consegnando le sue dimissioni. Per tutti sarà una perdita molto grave. Ci auguriamo di vederla molto presto in un progetto che sappia apprezzare e dare giusta valenza alle sue doti di grande giornalista. La sua figura e le sue perfomance sono riuscite a far amare la TV nei momenti di informazione seria e di servizio pubblico al cittadino.

Auguri Milena, che nuovi progetti sappiano attirare la tua capacità di realizzare programmi ad alte prestazioni. Non mancheranno di sicuro investitori in questo senso.

 

Potete seguire FreedomPress anche su Facebook, cliccando QUI e mettendo Mi piace


© Riproduzione riservata





You must be logged in to post a comment Login