Raccolta differenziata, Legambiente premia Chiusano San Domenico





 

di Ch. Mo.

Chiusano S. Domenico – È l’amministrazione 2.0 quella di Chiusano di San Domenico, un comune di   circa 3000 abitanti in Irpinia. A ritmo di tweet e post su Facebook, l’amministrazione composta da amanti del luogo sta facendo registrare, con il suo egregio lavoro, risultati eccellenti. Comunicazione continua con la popolazione, pubblicazione di bilanci e decreti sono soltanto alcuni degli ingredienti di un’amministrazione davvero trasparente.




Raccolta differenziata. In pochi anni, ad esempio, il comune è diventato tra i più virtuosi a livello nazionale per la raccolta differenziata dei rifiuti. Guidato da Carmine De Angelis, è risultato essere il secondo in Campania tra quelli con la raccolta differenzia di qualità migliore (quarto in classifica generale) e il 58° a livello nazionale. Oltre a Chiusano, anche Baiano, settimo in Campania e 414° in ambito nazionale e Capriglia Irpina 13° in Campania e 462° nella graduatoria generale.

Proprio di recente, Legambiente lo ha premiato come “Comune Riciclone”, inserendolo ai primi posti della classifica che premia le amministrazioni maggiormente impegnate in ambito di rifiuti. A far parte della classifica di Legambiente, i comuni che, partecipando al concorso, hanno dimostrato di avere una percentuale di raccolta differenziata (RD) uguale o superiore al 65% ed una produzione procapite di rifiuto indifferenziato inferiore o uguale ai 75 Kg/anno/abitante.

Rispetto allo scorso anno, Chiusano San Domenico è visibilmente volato verso la vetta: dal dodicesimo posto regionale al secondo e dal 134° al 58° nazionale confermando un trend positivo dal 2014. La raccolta differenziata si attesta all’82,5% mentre il secco residuo procapite è di 38,9 kg.


© Riproduzione riservata





You must be logged in to post a comment Login